INDIRIZZO

Via Vigone 80
10139, Torino

ORARIO SPORTELLI
LUN-VEN 8:30-13:30 (maggiori dettagli)

EMAIL

Per comunicazioni:
Modulo di contatto

Prenota un appuntamento

Hai bisogno di servizi presso i nostri sportelli?

I nostri sportelli ricevono solo su appuntamento.

 

Prenota un appuntamento! dalla pagina dedicata, oppure chiamando il Call Center al n. 848 800 141.

 

E' disponibile anche lo Sportello Virtuale.

Prenota un appuntamento al nostro Sportello Virtuale, riceverai consulenza esattamente come ai nostri sportelli attraverso una videochiamata di Google Meet.

Area riservata - SORINET

Area riservata

Quali documenti sono necessari per ottenere una rateazione?

 

Regione Piemonte

Se il Contribuente è una persona fisica:

  • Documento di identità o equivalenti

Se il Contribuente è una persona giuridica, di qualsiasi natura giuridica:

  • Documenti di identità;
  • Delega del legale rappresentante;
  • Visura camerale non superiore a 30 giorni o documenti attestanti la facoltà di agire in nome della società (ad esempio: atto costitutivo o verbale di nomina dell’amministratore di condominio)

Il numero massimo di rate è 30.

 

Comune di Torino

Se il Contribuente è una persona fisica:

  • Documento di identità o equivalenti
  • Delega (se presente) e documento identità intestatario cartella;
  • Per tutte le rateazioni di importo complessivo superiore a 50.000 euro verrà anche richiesta una garanzia fidejussoria

Se il Contribuente desidera usufruire di una rateazione breve, che dà diritto ad un massimo di 6 rate, deve fornire il codice IBAN. Nel caso invece il Contribuente voglia accedere ad una rateazione ordinaria, deve presentare ISEE inferiore a € 26.000 in corso di validità. Se il debito è inferiore a € 7.000 si ha diritto ad un massimo di 36 rate, se il debito è superiore o uguale a € 7.000 si ha diritto fino ad un massimo di 60 rate.

La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) non può essere sostitutiva della dichiarazione ISEE.

 

Nel caso di ditte individuali è possibile presentare la visura camerale (non superiore a 30 giorni) anziché l'ISEE, per avere diritto ad un massimo di 12 rate.

Per poter richiedere fino ad un massimo di 36 rate è necessario presentare l'ISEE in corso di validità. 

 

Se il Contribuente è una persona giuridica, di qualsiasi natura giuridica:

  • Documenti di identità;
  • Delega del legale rappresentante;
  • Visura camerale non superiore a 30 giorni o documenti attestanti la facoltà di agire in nome della società (ad esempio: atto costitutivo o verbale di nomina dell’amministratore di condominio)
  • Per tutte le rateazioni di importo complessivo superiore a 50.000 euro verrà anche richiesta una garanzia fidejussoria

Se il Contribuente desidera usufruire di una rateazione breve, che dà diritto ad un massimo di 12 rate, deve fornire il codice IBAN. Nel caso invece il Contribuente voglia accedere ad una rateazione ordinaria, deve presentare attestazione indice alfa (superiore a 10) e attestazione indice di liquidità (inferiore a 1).

Se si presenta solo la visura camerale si ha diritto ad un massimo di 12 rate, mentre se si presentano anche l'attestazione dell'indice alfa e l'attestazione dell'indice di liquidità queste devono essere rispettivamente maggiore a 10 e inferiore a 1 per poter aver diritto ad un massimo di 36 rate, altrimenti non vengono considerate.